Image
Biografia

Cosimo Papandrea è un cantautore calabrese nato a Gioiosa Jonica il 02-11-1956. Sin da piccolo si manifesta in lui una particolare propensione alla musica, in particolare modo di matrice tradizionale legata al territorio. Comincia così la preparazione di colui che si rivelerà un pregiatissimo polistrumentista, dedicandosi allo studio della chitarra, della lira (figlio d’arte apprende tecniche e rudimenti dallo zio Pasquale Iervasi, illustre suonatore e maestro di lira calabrese), e in particolare modo dell’organetto. Inizia quindi a frequentare le feste popolari, partecipando alle ruote di suonatori e ballerini, ascoltando ed imparando per contatto diretto dagli altri musicisti calabresi.

Nel 1980 emigra a Torino dove vi rimarrà per circa vent’anni; quelli sono gli anni in cui gli orizzonti musicali di Papandrea si allargano.

Dal 2006 al 2009, rientrato ormai da sei anni nella sua amata Calabria, fonda i Sonu Divinu, gruppo di matrice etno-folk calabrese, con i quali la tarantella si spoglia della maniera tradizionale in cui veniva suonata, creando un nuovo genere musicale Folk-Pop-calabrese, che riesce a coinvolgere un pubblico molto più vasto e riuscendo a competere con le sonorità della world music internazionale. Sono gli anni in cui prendono vita i suoi più grandi successi come Spagna, Stilla Chiara e Mulinarella, brani che lo consacreranno come Re della Tarantella, ma anche gli anni in cui inizia la collaborazione con il musicista e arrangiatore Carmelo Scarfò, che curerà tutti i suoi lavori futuri.

Nel 2007 prende parte al progetto Bassa Marea, orchestra di musica popolare, e nel 2008 al gruppo musicale Karakolo-fool.

Nel 2009 nasce la collaborazione con gli artisti Mimmo Cavallaro e Giovanna Scarfò  nel progetto musicale TaranProject.

Nel 2015 avvia il suo progetto solista, con l’uscita discografica dell’album “Cosimo Papandrea”, che vedrà partecipi Alfredo Verdini e Giovanna Scarfò, che chiamerà a collaborare. Fondamentale per questa nuova uscita discografica è la partecipazione di Francesco Scarfò, che curerà personalmente ogni tappa della sua realizzazione, insieme al fratello Carmelo. Il progetto solista segna una fase di maturazione artistica.

Lo straripante successo che segue alla distribuzione del disco non deluderà i numerosi fan, che con grande trasporto continueranno numerosi a sostenerlo nelle piazze, e che renderanno necessaria l’uscita nel 2018 dell’album live “Chitarra Sona”, dal titolo del nuovo singolo che contiene.

Nel 2022 esce “Ventu senza Tempu”. Nato negli anni della pandemia, esprime l’idea di un genere musicale che affonda le sue radici nel passato e nella tradizione, e che grazie al legame indissolubile con i luoghi lo mantiene sempre forte esigenza espressiva di un popolo, rendendolo in  questo senso: “senza tempu”.

Discografia

Image
Image
Image
Image
Image
Image

Social

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.