Image

Biografia

Pino Lentini nasce a Oppido Mamertina il 10 ottobre del 1970. Vissuta la sua infanzia nel paese natio, all’età di 17 anni decide di trasferirsi al nord Italia con la speranza e l’intento di realizzarsi nel mondo del lavoro, ma rimane fortemente legato alla sua terra d’origine, la Calabria, e alle sue belle tradizioni, in particolare quella musicale. La sua sensibilità e l’amore per la sua terra lo hanno portato a scrivere numerosi testi divenuti poi brani musicali. Nel 2010 registra e canta a Milano il suo primo disco “Cantu e mi cuntu”. Nel 2012 scrive “Cantu a vuci china” che viene interpretato dai Karadros. Nel 2014 partecipa al premio Mia Martini accompagnato dal gruppo Farasha diretto da Giovanna Scarfò, che lo seguirà durante le sue serate. Nel 2015 conferma la sua vena cantautorale registrando il suo secondo disco: “Bajasca”, con la collaborazione di Francesco Denaro e di Carmelo e Francesco Scarfò. Nel 2015 Produce il videoclip “Ballerina”. Durante le fasi di registrazione del disco entra in contatto con l’artista Cosimo Papandrea per il quale scrive il brano “Botta i Lampu”. Nel 2017 pubblica le poesie “Vineji 'bbandunati” e “A petrara” con due cortometraggi. Nel 2018 pubblica “Donna Canfora”e “A finestra du Mundu”, nel 2019  “Salomè”, singoli che anticipano l'uscita dell'ultimo lavoro discografico che li contiene dal titolo “A finestra du Mundu” uscito nel 2020.

Discografia

Image
Image
Image

Social

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.